• copertina-dieci-racconti
    Dieci racconti in cui la realtà si mescola alla fantasia e all’immaginazione, per sconfinare, a volte, nella fantascienza. I destini dei protagonisti sono soggetti all’imponderabilità della vita e nelle vicende narrate non c’è mai alcunché di scontato. Il caso gioca con le vite delle persone, le fa incontrare, le allontana, le separa, salvo poi, altrettanto imprevedibilmente, farle incontrare nuovamente in situazioni del tutto diverse. Le trame attraverso cui si sviluppano le storie non hanno mai nulla di scontato e la casualità degli eventi, che coinvolgono e a volte travolgono i protagonisti, dà luogo spesso a finali imprevedibili, a volte paradossali, a volte tristi o tragici.

    Collane: Narratori e Poeti | Titolo: Dieci Racconti
  • cop-aiku-agenda

    “L’agenda dell’haiku quotidiano” è un’opera unica nel suo genere in quanto ha impegnato quotidianamente per un anno l’autore, Claudio Monachesi, poeta dal 1970, nella composizione di 365 e più haiku, per altro testati dalla lettura quotidiana fatta a tutti gli amici e conoscenti che incontrandolo avessero voluto ascoltarlo. Seppure la stesura di queste brevissime composizioni che ha avuto origine dal Giappone si è estesa in molte parti del mondo adattandosi ai diversi linguaggi ha comunque mantenuto la sua rigorosità metrica ...

    Collane: Narratori e poeti | Titolo: Agenda dell'Aiku quotidiano
  • e-con-essi-chiusa
    Marco è un ragazzo speciale, il suo mondo si basa su numeri e su logiche incomprensibili ma stupefacenti. Anche Gaia è speciale, lei è un fragile incanto che si muove librando le ali. Flaminia invece non ha nulla di speciale, eppure riesce a vedere anche oltre la nebbia, e nelle plumbee giornate d’inverno, ovunque si trovi, riesce a sentire persino l’odore della neve che cade soffice e candida sul suo paese di montagna...
    Collane: Narratori e poeti | Titolo: Agenda dell'Aiku quotidiano
  • lo-sguardo-di-lucrezia
    "Ci sono precisi istanti nella vita dove l’istinto chiama, punge, grida a gran voce di girarsi e andare via. Fuggire. Ci mette in guardia. Tuttavia, la sorda percezione dell’ego schiaccia la coscienza e conduce a decisioni che spesso portano a vivere un sogno distorto. Un caleidoscopio che chiamiamo realtà. Fuori da ogni logica. Intrisa di contraddizione, dolore, attesa e tradimento. Fino a toccare quel “fondo” - potente e crudo - che dona una forza dirompente per rialzarsi e ricostruire un nuovo cammino. Basta solo volerla ascoltare.


    Collane: Narratori e Poeti| Titolo: Lo sguardo di Lucrezia

In evidenza

  • P1
  • P2
  • P3
  • P4
  • P5
  • P6

Buon appetito con le ricette di Nonna Gerardina

Nonna Geraldina all'opera!  

 

Cerca un libro