MedicinaRSS

Appunti di clinica e grafologia

Il perito grafologo non è un medico, né un giudice, né uno psicologo e nemmeno un professore, eppure mette a disposizione di tutti costoro il proprio bagaglio di conoscenze e le tecniche specifiche della grafologia, fornendo loro un aiuto prezioso. I magistrati ricorrono sempre più spesso alla perizia di un grafologo per determinare l’autenticità di testi, scritte e firme, come pure la capacità di intendere e di volere dello stesso soggetto scrivente. Anche gli educatori richiedono il sussidio del grafologo per giungere ad una più precisa determinazione dei tratti della personalità del minore; i medici richiedono il controllo grafologico per pazienti colpiti da gravi patologie neurologiche. E la ricerca storica si avvale di perizie grafologiche per delineare tratti di personalità di uomini e donne del passato dalle tracce autografe del loro pensiero. È noto a tutti i Grafologi che la scrittura è l’espressione completa del comportamento umano, degli stati emozionali intesi secondo i m ...
Read More...

"Il perito grafologo non è un medico, né un giudice, né uno psicologo e nemmeno un professore, eppure mette a disposizione di tutti costoro il proprio bagaglio di conoscenze e le tecniche specifiche della grafologia, fornendo loro un aiuto prezioso. I magistrati ricorrono sempre più spesso alla perizia di un grafologo per determinare l’autenticità di testi, scritte e firme, come pure la capacità di intendere e di volere dello stesso soggetto scrivente. Anche gli educatori richiedono il sussidio del grafologo per giungere ad una più precisa determinazione dei tratti della personalità del minore; i medici richiedono il controllo grafologico per pazienti colpiti da gravi patologie neurologiche. E la ricerca storica si avvale di perizie grafologiche per delineare tratti di personalità di uomini e donne del passato dalle tracce autografe del loro pensiero. È noto a tutti i Grafologi che la scrittura è l’espressione completa del comportamento umano, degli stati emozionali intesi secondo i ...
Read More...

La clinica delle scienze mediche

Manuale per il corso di laurea in odontoiatria e lauree brevi

La terapia oncologica: i suoi effetti collaterali su cute e annessi.

La lotta condotta dalla comunità scientifica contro la malattia del secolo ha ridotto notevolmente la mortalità dei pazienti affetti da cancro. Un traguardo raggiunto grazie al miglioramento della diagnosi precoce e all’adozione di innovativi protocolli terapeutici. L’aumentata sopravvivenza al cancro, spesso, non si accompagna ad una soddisfacente qualità della vita: da qui la necessità di passare dal concetto abbastanza riduttivo di “cura del paziente” a quello di “prendersi cura del paziente”, adottando una visione olistica della malattia e degli effetti collaterali della terapia sul corpo e sulla psiche. Lungo questo percorso, l’impiego di un team multidisciplinare, composto da figure professionali con competenze specifiche nella gestione di questi pazienti, diventa un punto focale per ottenere maggiori benefici attraverso percorsi assistenziali diagnostici-terapeutici, che si prendono cura del malato in tutte le fasi della patologia, migliorando la risposta ai trattamenti e favo ...
Read More...

Ebook

Non disponibile

"Il navigatore ospedaliero non è il profilo di chi si prende cura del bisogno di informazione di coloro che entrano nella struttura sanitaria complessa, un facilitatore che accoglie e orienta, utilizzando la comunicazione verbale e non verbale, mediata anche dalle tecnologie e capace sempre di mettere al centro la persona, rispettando ogni diversità. Le organizzazioni complesse devono gestire in modo efficace la comunicazione organizzativa, ad iniziare da quella che facilita l’accesso degli utenti o clienti e la stessa fruizione corretta dei servizi loro dedicati. Le tecnologie della comunicazione, dalle più semplici alle più sociali sono uno strumento per farlo, ma solo all’interno di un paradigma che considera la comunicazione come un processo interpersonale e sociale."

Ebook

-

Tricoscopia

Le metodiche non invasive in dermatologia, come in medicina, rappresentano una scienza in perenne evoluzione, le nuove acquisizione e un'esperienza clinica approfondita hanno permesso negli ultimi anni di effettuare diagnosi sempre più mirate senza la necessità di ricorrere a tecniche invasive. La tricoscopia si pone all'avanguardia per la diagnosi non invasiva delle patologie del capello e del cuoio capelluto. L'atlante nasce per fornire i mezzi clinici-diagnostici a chi si avvicina a questa branca per orientarsi in maniera pratica nella gestione dei pazienti affetti da alopecie. Gli argomenti saranno trattati metodicamente attraverso descrizioni grafiche e iconografiche derivanti dall'esperienza acquisita nella tricoscopia dall'inizio del suo impiego a oggi.

Ebook

Non disponibile

Cerca un libro