Fondi di Caffè / Uccidere un fascista non è reato

72.jpg
Fondi di Caffè - Commedia in due atti
Uccidere un fascista non è reato - Atto unico
E' una commedia brillante dove vengono caratterizzati vari personaggi e dove la sceneggiatura fa sì che anche il pubblico partecipi attivamente alla vicenda che si svolge sul palcoscenico. Originalissimi sia i personaggi che lo sviluppo dei dialoghi.
Vota
0 vota
Favoriti:
0

Dettagli della scheda libro

Isbn
9788863211115
Autore

Bruno Salvatori

Anno di Pubblicazione
2014
Numero di edizioni
1
Numero Pagine
66
Formato
16x24
Bio autore
E' nato in Orte (VT), antica roccaforte Etrusca. Laureatosi in giurisprudenza a soli 24 anni, dopo aver esercitato la libera professione, a 28 anni entrò come Funzionario nella Pubblica Amministrazione (Polizia di Stato) dove ha prestato servizio fino al 2010 meritandosi una Medaglia d'Oro, una Croce d'Argento e diversi altri riconoscimenti fra i quali un Encomio e tre Parole di Lode. Nel corso della sua trentennale attività d'Istituto ha svolto attività di Polizia Giudiziaria ed Amministrativa, Polizia Sociale e di docenza in materie giuridiche e professionali di settore nelle Scuole di Polizia ed è stato anche Comandante di Nuclei Speciali in Aspromonte (N.A.P.S.). Lasciato il servizio, si è dedicato al suo primo amore scrivendo novelle, poesie in italiano ed in dialetto romanesco, romanzi (Hort e Hyra, Mia, Vicolo delle More), tragedie (Jacques de Molay in 4 atti e Hiram in tre atti), commedie (Fondi di Caffè in due atti), novelle e producendo attività giornalistica on line.
Link

-

Prezzo
13.00
Dove acquistare

logo-amazon

Ebook

Non Disbolibile

Altro

-

Cerca un libro