Pioda Consiglia

35.jpg
Scrivere una tesi di laurea, che sia triennale o specialistica, non è un’impresa al di fuori delle possibilità di un qualsiasi studente. Chiunque abbia seguito seriamente un percorso di studi universitario è in grado di affrontare tale lavoro perché poco si discosta da quello che si è fatto durante gli anni accademici: studiare, organizzare lo studio con un metodo, dedicare tempo e dedizione all’approfondimento, avere curiosità per ciò che si studia. Durante il periodo della stesura della tesi non si fa altro che reiterare tali premesse, con la sola differenza di finalizzarle alla conoscenza minuziosa di un dato argomento. Nel voler scrivere una tesi di laurea, lo studente deve cercare di mettersi nei panni di un imprenditore; egli innanzitutto crede nel suo progetto, ossia coltiva una passione che vuole concretizzare in qualcosa che possa giovare anche agli altri; ha metodo per scegliere i propri collaboratori, le proprie risorse, i mezzi e gli strumenti per realizzare la sua idea; ha soprattutto fantasia e creatività per trovare il modo con cui assicurare alla sua idea una realizzazione unica, inconfondibile e originale.
Per la tesi di laurea il principio è lo stesso: avere un’idea, un argomento da sviluppare, credere in esso tanto da renderlo divulgabile a tutti, costruirsi un metodo efficace per reperire quanto più materiale possibile e della qualità migliore per riuscire a sviluppare la tesi; ma soprattutto bisogna avere fantasia per incuriosire il Professore che segue la stesura e far sì che quest’ultimo possa essere da guida nella difficile ed originale impresa.
Infine, per ottenere un buon risultato e quindi per riuscire a vedere la concretizzazione della propria idea, bisogna assolutamente dedicare ad essa molto tempo; è impossibile pensare che si possa scrivere una tesi di laurea durante dei piccoli spazi 4 della giornata o, ancor peggio, lasciando passare alcun settimane tra un lavoro e l’altro. Progetti che hanno ottenuto così poca attenzione dal proprio ideatore, certamente non saranno accattivanti neanche per altre persone. Ed ecco quindi che si perde il fattore creatività e fantasia, trasformando una tesi di laurea in una di quelle tesine che ci costringevano a scrivere durante la scuola media.
Invece, il lavoro finale di un percorso di studi deve essere il compendio di ciò che si è appreso durante le lezioni in aula e i tanti esami sostenuti; deve essere il compendio non solo delle innumerevoli nozioni ricevute, ma soprattutto delle lezioni di vita apprese durante quegli anni di crescita personale.
Vota
0 vota
Favoriti:
0

Dettagli della scheda libro

Ideazione, stesura ed editing per la tua tesi di laurea
Isbn
9788863210705
Autore
Anita Arena
Numero Pagine
28
Bio autore
Laureata in Lettere con indirizzo estremo-orientale all’Università Sapienza di Roma, con 110 e lode, Master in Studi internazionali alla Luiss di Roma, collaboratrice presso il Centro studi Pioda nel tutoraggio esami universitari, consulenza tesi e bibliografica, traduzioni, cultore della materia in Storia della Cina contemporanea presso La Sapienza di Roma, collaboratrice presso l’UNICEF Italia nella redazione del giornale, ricercatrice presso il Cemiss.
Link

-

Dove acquistare

Disponibile Gratuitamente presso il centro Pioda Imaging di Viale Ippocrate 154, Roma.

Ebook

non disponibile

Cerca un libro