• Home
  • Scienze umane
  • Dante oltre il medioevo. Atti dei convegni in ricordo di Silvio Pasquazi

Analisi ed Eredità del 900 Pontino

96.jpg
Il libro vuole essere la fotografia di un secolo del territorio pontino. Il 900. Vuole riportare fedelmente tutte quelle azioni, quegli eventi, ma anche quei disagi e sofferenze avvenuti e sviluppati in questo periodo. Esso si focalizza su un grande evento principale, quello della bonifica della pianura pontina e ne analizza le conseguenze dal punto di vista sociale e antropologico. Così come avviene in una fotografia, il libro mette in evidenza aspetti piacevoli e altri no. Nel raccontare e nel fotografare d'altra parte non si possono eliminare i problemi o i colori che non ci piacciono. Tutto ciò perché il libro vuole essere un contenitore per la comprensione dei fatti, così oggi come fra 50 anni. La ricerca svolta sul campo e negli archivi per 6 anni è stata indirizzata in tal senso. Per ricordare la sofferenza dei nostri padri e lasciare elementi di riflessione non sempre piacevoli ai nostri figli per una accurata e sensibile futura valutazione. L'impostazione del libro rappresenta un dato di letteratura specifica che riesce a mettere insieme i concetti di “locale” con quello di “globale”.
Vota
0 vota
Favoriti:
0

Dettagli della scheda libro

(Le Cose Cambiano)
Isbn
9788863211573
Autore

Carlo Screti

Anno di Pubblicazione
2016
Numero di edizioni
1
Numero Pagine
265
Formato
16x24
Bio autore
CARLO SCRETI, nato a Sermoneta (LT). Scrittore divulgativo, saggista. Docente. Laureato in Scienze politiche, sociologia, comunicazione alla Sapienza di Roma. Antropologo sociale. Completa il corso Universitario in Archeologia del territorio pontino e storia dell'arte. Svolge ricerca sociale e antropologica. Approfondito conoscitore delle teorie di due famosi Antropologi, come BOAS e MALINOWSKY, ne rispetterà alcuni concetti generali nella fattispecie di questo saggio. Completa il master in Storia Contemporanea con una tesi su “Lo sviluppo dei fenomeni di terrorismo in Italia-Gli anni di piombo”. Conclude il Master in Geopolitica e relazioni internazionali con una tesi su “Le relazioni fra Stati Uniti e Cuba nel periodo dell'amministrazione Clinton”. Terminato il corso di studi in Comunicazione Biomedica, si specializza in Genomica e genetica predittiva, poi in Bioetica e Biogiurisprudenza. Conclude la Scuola di Giornalismo Scientifico e comunicazione istituzionale all’Università di Ferrara con una tesi sull’argomento “Impiego e prospettive delle cellule staminali nelle malattie degenerative cerebrali”. Divulgatore Scientifico Biomedico, svolge ricerche in particolare nelle malattie Oncologiche, Leucemie e malattie genetiche rare. I molti articoli scritti per diverse testate scientifiche e per settimanali sottolineano l' interesse per la relazione tra ambiente / malattie oncologiche. Terminata la scuola di Giornalismo d’inchiesta svolge una tesi su “Undici settembre. La politica estera di George W. Bush nell'analisi dell'HERALD TRIBUNE” e si specializza in Criminologia e scienze investigative. Responsabile e operatore per l'attività turistica di Storia e Arte dell'Agro Pontino e dei Monti Lepini
Link

-

Prezzo
24
Dove acquistare

logo-amazon

Ebook

Non disponibile

Altro

-

Cerca un libro